In GCP we trust!
In GCP we trust!

Barbieri Luigi: la storia, l'esperienza, la formazione

Nel 1983 presso l'Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) Istituti Clinici di Perfezionamento (I.C.P.) conseguo il diploma di Infermiere Professionale.

 

L'aver studiato in una struttura IRCCS mi avvicinò da subito alla ricerca e questo risulterà fondamentale per il mio successivo sviluppo formativo. 

Gli IRCCS sono ospedali di eccellenza che perseguono finalità di ricerca nel campo biomedico ed in quello della organizzazione e gestione dei servizi sanitari. Qui mi corre l'obbligo di ringraziare, e ricordare, il Prof Paolo Castano, ai tempi, mio professore di anatomia, per avermi sin da allora spronato sì a curare l'uomo e non solo la sua malattia, ma al contempo di non perdere di vista gli avanzamenti della ricerca medica.

 

Dopo una breve esperienza lavorativa (1983) presso il reparto di chirurgia della clinica privata "Capitanio" di Milano, iniziai a lavorare presso l'IRCCS ospedale San Raffaele del Monte Tabor di Milano.

 

Nel 1984 avviene il mio primo incontro con la ricerca clinica.

Presso il reparto di Chirurgia I° diretta dal Prof. Amleto Bissi sotto la supervisione del Prof Emilio Galli iniziai a seguire protocolli di ricerca sulla nutrizione artificiale (nutrizione enterale e parenterale).

 

Nel 1985 collaboro alla organizzazione del 3° meeting "Management of Clinical Nutrition. La nutrizione artificiale". Corso per caposala, infermieri professionali e dietisti. 27/28 settembre 1985, H. San Raffaele, Milano.

Nel 1986 sono relatore al "Corso di aggiornamento sulla Nutrizione Enterale " 24 maggio 1986 Darfo Boario Terme.

 

In questo periodo mi interesso in particolar modo alle tecniche di nutrizione entrale e parenterale e partecipo alla raccolta di dati  per numerosi protocolli di ricerca spontanei.

 

Nel 1984 sono tra i fondatori della rivista “Nursing '90”.

Ho fatto parte del comitato di redazione dal  1984 al 1987.

 

Nel 1986 vengo incaricato, con altri tre colleghi,  a collaborare all'apertura  e all'organizzazione del DI.ME.R. (Dipartimento Medicina Riabilitativa) dell'Istituto Scientifico San Raffaele di Milano.

 

Partecipo in maniera attiva all’apertura e all’organizzazione  del reparto di Medicina II° diretta dal  Prof. Rugarli, e successivamente all’apertura e organizzazione  del Reparto di Neurologia diretto dal Prof. Smirne. 

 

Nel 1989 vengo trasferito presso gli Ambulatori di Urologia del Dipartimento di Scienze Neuropsichiche, Primario Prof. Patrizio Rigatti, dove vengo incaricato dell'apertura e dell'organizzazione e dello sviluppo dei servizi ambulatoriali.

 

In questo periodo partecipo a numerosi protocolli di ricerca spontanei riguardanti:

- lo studio degli effetti biologici dell'ipertermia locale prostatica tramite microonde, sia per via transrettale (Prostathermer) che per via transuretrale (Prostatron) in pazienti affetti da ipertrofia prostatica benigna, neoplasia prostatica in fase avanzata, ed in esiti di prostatite

- utilizzo di stent intrauretrali per la cura dell’ipertrofia prostatica

- l’utilizzo del PSA (Prostate-specific antigen ) come mezzo di screening nella patologia prostatica

- l'oncologia prostatica

- l'oncologia vescicale

- la disfunzione erettile

- incontinenza vescicale e vescica iperattiva

- trattamento della calcolosi renale e vescicale tramite litotritore

 

Utilizzando queste raccolte dati sono poi stati scritti numerosi lavori scientifici pubblicati sulle più prestigiose riviste mondiali.

 

Nel 1990 il ramo dell'andrologia dedicata alla disfunzione erettile è ancora agli arbori. In quel periodo mi sono particolarmente interessato allo sviluppo e all’applicazione dell'eco-color doppler e dell’eco-color power doppler nello studio dell’emodinamica peniena.

Si è attivato l'ambulatorio per l'insegnamento e la gestione della terapia intracavernosa con farmacoprotesi nel deficit erettile e  all'ambulatorio per la terapia transdermica (ionoforesi e iontoforesi) nell'induratio penis plastica.

 

Il 17 maggio 1996: la scoperta del "nuovo mondo".

 

Partecipo  presso la sede Pfizer di Roma, al mio primo investigator meeting, in qualità di coinvestigator. (P.I. Montorsi)

Il mio primo trial internazionale sponsorizzato.

 

Clinical trial  Pfizer, 148-364: “A double-blind, randomised, placebo-controlled, parallel group, multicentre study to assess the efficacy and safety of fixed doses of sildenafil administered for three months to male patients with erectile dysfunction".

http://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/NDA/98/viagra/APPEN_A52_THRU_APPEN_A56.PDF 

Mi resi subito conto che stavo entrando nel vero mondo della ricerca clinica. Da quel giorno tutto fu diverso.

Avevo molto da imparare, non era sufficiente "lavorare bene", cum grano salis, ma si doveva rispettare alla lettera il "protocollo"!, conoscere e applicare le GCP, tutto andava scritto, documentato, datato, firmato, nulla poteva essere lasciato al caso. 

E fu in quei primi mesi, per me pionieristici, che imparai la frase: " tutto quello che non è scritto NON esiste"! , un vero assioma.

Rapidamente arruolammo la decina di casi che ci erano stati richiesti ed autorizzati dal C.E. La velocità nell'arruolare i pazienti fu così rapido, meno di una settimana, che dopo i primi monitoraggi, la Pfizer, ci chiese se eravamo disponibili a arruolare altri soggetti. Il nostro Centro accettò la richiesta e fù cosi che vennero arruolate quasi 70 persone. Il Centro col più alto numero di soggetti arruolati in Europa!

Il Centro venne "auditato".

Tutto ok, mille complimenti.

Da quel momento fu un crescendo, sempre costellato di successi.

Pfizer continuò a proporci nuovi protocolli e da lì a breve altri competitors si affacciarono sulla scena degli inibitori della PDE5.

Cosìchè anche Icon-Lilly con il tadalafil, e Bayer-GSK con il vardenafil ci chiesero di partecipare ai loro protocolli. Il 27 marzo 1998 l'FDA approvò il sildenafil.

Durante il 93° annual meeting dell'American Urological Association (30 maggio- 4 giugno 1998 San Diego, California) Pfizer radunò tutti gli sperimentatori mondiali che avevano partecipato ai vari protocolli per ringraziarli dell'ottimo lavoro fatto. C'ero anch'io, una grande soddisfazione e uno dei ricordi più belli che porterò sempre con me.

 

Nel febbraio 1998, in seguito a lavori di ristrutturazione degli ambulatori di Urologia del Dipartimento di Scienze Neuropsichiche vengo trasferito presso gli ambulatori del Dipartimento di Urologia dell'H. San Raffaele, sede centrale, diretto dal Prof. Patrizio Rigatti sino all'ottobre 2012.  

 

Nel dicembre 2011 all'H. San Raffaele e a tutt i suoi dipendenti viene consegnato l'Ambrogino d'oro e nella motivazione del Consiglio comunale di Milano si legge: "...si tratta di un riconoscimento importantissimo che va doverosamente a chi si impegna ogni giorno con dedizione ed abnegazione. A chi si è speso per mantenere alto il valoredell'Istituzione, a quanti hanno continuato a riconoscersi con fierezza nei principi fondanti dell'H.San Raffaele proseguendo il lavoro eccellente e quotidiano nell'assistenza clinico-sanitaria, nella ricerca scientifica e nella didattica...  "

 

Sono iscritto o stato iscritto alle seguenti società scientifiche:

 

- European Society for Sexual and Impotence Research (dal 1997)

- Società Italiana di Urologia (dal 2003)

- European Society for Sexual Medicine (dal 2003)

- International Society for Sexual and Impotence Research (dal 2003)

Per Barbieri Luigi il rapporto personale con il paziente è molto importante. Dalla sala d'aspetto all'ambulatorio, nel nostro studio medico vi sentirete sempre sicuri e a vostro agio. Qui trovate tutte le informazioni sui servizi e prestazioni che Barbieri Luigi fornisce ai propri pazienti, dalla diagnostica alla terapia.

Titoli

Professore a c.

Università Vita Salute San Raffaele- Milano-  dal 2017

Coordinatore del  "Master in Riceca Clinica"  di primo livello 2018/2019 Università Vita Salute San Raffaele - Milano

 

Infermiere Professionale IRCCS "Istituti Clinici di Perfezionamento", Milano

 

Maturità tecnica di ragioniere e perito commerciale:

Istituto Tecnico Commerciale "Pitagora", Milano

 

Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Economia & Commercio, Corso di laurea in "Economia & Commercio" sostenuti gli esami dei primi 2 anni

 

Certificate National Institutes of Health (NIH) : “Human Participants Education for Research Teams” 23 dec 2004

  

Certificate GCP :“Ashford and St. Peter’s Hospital NHS Trust”

10 dec 2010 certificate n°:15192-8-19160. Course Director: Dr Isaac John, University of London

  

Master in Clinical Trials – Università degli Studi di Milano e Istituto Mario Negri – 2008/2009

 

Certificato GCP: "Introduction to the Clinical Drug Development Process: ICH Good Clinical Practice for Clinical Trial Site. "  

conseguito il  23 Aprile 2014, validità 4 anni

 

Certificato: "Transporting dangerous goods" rilasciato da Mayo Clinic-Mayo Medical Laboratories il 5 maggio 2014

 

Certificato :" For shipping of Category A, infectious affecting humans Category B, biological substance. Tested as 49CFR 172,700/IATA 1.5" rilasciato da Mayo Clinic-Mayo Medical Laboratories il 5 maggio 2014

 

Contatti

Studio DUAM

Via Fontana 2
20122 Milano

 

Tel.: 3392795693

 

info@barbieriluigi.it

 

mail.barbieri.luigi@gmail.com

 

Informazioni per i pazienti

in progress

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Barbieri Luigi Via Filippo Turati 2 20093 cologno monzese Partita IVA: IT02810460960